* Marylin de Los Puertos - Evangelia Kranioti * * Idle - Raia Al Souleiman *  * Izlaz u slučaju opasnosti - Vladimir Tagic *  * Single Stream - Paweł Wojtasik, Toby Lee, Ernst Karel * * Blood Brothers - Marco Espirito Santo * * Obiekt - Paulina Skibinska * * Sthorzina - Dan Radu Mihal * * Courir après - Lucie Plumet * * El enemigo - Aldemar Matias * * Le mal du citron - Jeremy Rosenstein e Kaspar Schiltknecht * * En aout - Jenna Hasse * * Discipline - Christophe M. Saber * * The chicken - Una Gunjak * * Léone mère & fils - Lucile Chaufour * * Ramona - Andrei Cretulescu *   Read more...
* VENERDI 31 LUGLIO * * VIA SANTA CHIARA (IMPERIA - PARASIO) * * IRANIANO * * MERHAN TAMADON * * FRANCIA / SVIZZERA 2014 * * 105 MIN * Read more...
* SABATO 1 AGOSTO * * ORE 21.30 * * PIAZZA SAN TOMMASO (DOLCEDO) * * ZIVAN MAKES A PUNK FESTIVAL * * OGNJEN GLAVONIC * * SERBIA 2014 * * 64 MINUTI * Read more...

film premiati IV

| Stampa |

 

CARAVAN D'ORO

SILENT RIVER di Anca Miruna Lazarescu  (Germania/Romania 2011) Produzione: Strada Films
1986, in Romania, due uomini cercano di raggiungere la Jugoslavia e la sola opzione è attraversare il Danubio.


Motivazione della Giuria: "Il film, nella sua semplicità, ci restituisce il senso della tragedia. I personaggi sono autentici e umani, la recitazione e la direzione della regista sono essenziali. La storia è universale, una parabola sul destino umano".

 


 

CARAVAN D'ARGENTO

ARMADINGEN di Philipp Kabbohrer (Germania 2011) Produzione: Bildundtonfabrik
Una parodia di Armageddon.

Motivazione della Giuria: "Per l'originalità della realizzazione e lo sguardo ironico che ci fa ridere di gusto dandoci una piccola lezione di vita".

 


 

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA

GUEST di Ga Eun Yoon (Corea del Sud 2011)
In una calda giornata d’estate, una ragazza di sedici anni di nome Ja-gyung s’infuria a causa delle infedeltà di suo padre. Fa irruzione in casa dell’amante ed incontra i due bambini di quest’ultima.

Motivazione della Giuria: "Per la magistrale prova di recitazione della ragazza e dei bambini e l'autenticità della situazione"

 


 

CARAVAN DI MARMO

IL CAPO di Yuri Ancarani (Italia 2011) Produzione: N.O. Gallery
Monte Bettogli, Carrara: nelle cave di marmo uomini e macchine scavano la montagna. Il Capo controlla, coordina e conduce cavatori e mezzi pesanti utilizzando un linguaggio fatto solo di gesti e di segni. Dirigendo la sua orchestra pericolosa e sublime, affacciata sugli strapiombi e i picchi delle Apuane, il Capo agisce in un rumore assoluto, che si fa paradossale silenzio.

 Motivazione della Giuria: "Il sublime del reale si rivela agli spettatori, attraverso uno sguardo unico e originale, una visione diretta con brio."